COME RIMUOVERE L’OSSIDO DI GRAFENE NEL CORPO.

L’ingrediente PIù pericoloso e non rivelato nei sieri genici COVID, dal corpo è
l’ossido di grafene, una sostanza velenosa e tossica per l’uomo, è stato trovato nelle soluzioni geniche utilizzate per la Covid 19, nella fornitura di acqua, nell’aria che respiriamo attraverso scie chimiche, ed è anche nella nostra alimentazione. 

ESAMI DA EFFETTUARE:

1) VES:

Velocità di EritroSedimentazione (VES) è un indice infiammatorio.Come ricorda il suo stesso nome, questo esame misura la velocità con cui gli eritrociti (globuli rossi) – presenti in un campione di sangue reso incoagulabile – sedimentano sul fondo della provetta che li contiene.

2) PCR:

La proteina C reattiva (PCR) è un indice d’infiammazione; come tale, le sue concentrazioni nel sangue aumentano in presenza di processi flogistici di varia natura.

3) EMOCROMO con PIASTRINE:

detto anche esame emocromocitometrico, questo test consiste nella valutazione dei diversi parametri che si riferiscono ai principali componenti del sangue.

4) FIBRINOGENO:

detto anche “fattore I della coagulazione”, è una glicoproteina plasmatica sintetizzata dal fegato con lo scopo di favorire l’emostasi (coagulazione del sangue).

5) D-DIMERO:

è un prodotto di degradazione della fibrina, una proteina responsabile della formazione di coaguli (trombi) nei vasi sanguigni.Quest’esame è particolarmente utile nello studio di patologie correlate all’eccessiva o inappropriata coagulazione.

6) test HRV:

Heart Rate Variability è un test capace di individuare le variazioni della frequenza cardiaca, che è il modo migliore per segnalare una alterazione del sistema nervoso autonomo.

INTEGRATORI DA USARE:

1) Glutatione:

è un elemento incluso nella formazione e riparazione dei tessuti, nella produzione di sostanze chimiche e per il funzionamento del sistema immunitario.

2) N-acetilcisteina “NAC”:

(Fluimucil: 200 mg 3 volte la settimana)

è un integratore che induce l’organismo a produrre glutatione, è noto come il precursore del glutatione e induce l’organismo a secernere glutatione per via endogena, proprio come accade quando si fa sport intensamente.  NAC deriva dall’aminoacido L-cisteina e viene utilizzato dall’organismo per costruire antiossidanti.  Gli antiossidanti sono vitamine, minerali e altri nutrienti che proteggono e riparano le cellule dai danni.  Puoi ottenere NAC come integratore o farmaco da prescrizione.

3) Zinco:

in combinazione con NAC sono antiossidanti essenziali.

Altri integratori che possono essere assunti per aiutare il processo disintossicante sono:

4) Astaxantina

5) Melatonina

6) Cardo mariano

7) Tarassaco

8) Quercetina

9) Vitamina C

10) Vitamina D3 e K2 (da associare allo Zinco)

11) Semi di nigella

12) Magnesio

13) Curcumina

FARMACI E TERAPIE

1) Cardioaspirina:

(1 compressa al giorno) per contenere l’effetto trombotico dei sieri genici.

2) Antiinfiammatori

3) Ivermectina

4) l’Ossigeno-ozono-terapia: agisce sui mitocondri, è regolatrice di alcuni aspetti del metabolismo del sangue e porta ossigeno.

PRATICHE DA SEGUIRE:

1) Nutrizione: un’alimentazione a ridotto consumo di carboidrati.

2) migliorare la tolleranza allo stress (resilienza psico-fisica, psicobiologica): respirazione diaframmatica, pratiche di rilassamento, meditazione e preghiera.

Fonti:

https://t.me/covidland_espanol

https://worldcouncilforhealth.org/resources/spike-protein-detox-guide/

https://lanuovabq.it/it/cosi-una-flebo-da-speranza-di-cura-ai-danneggiati-da-vaccino